Il Coaching Psicosintetico

 coaching

 

Il Coaching è una relazione di partnership spendibile con il singolo e in azienda, che ha come finalità il raggiungimento degli obiettivi della persona, attraverso il potenziamento della consapevolezza e della responsabilità e il dispiegamento delle risorse individuali.

"Un coach è un partner che viene assunto per accompagnare il cliente a cercare la propria grandezza in qualunque area della propria vita. Non sempre le persone hanno bisogno di un coach, ma io credo che tutti si meritino un coach."

(David Steele)

 

Il Coaching Psicosintetico introduce e promuove una visione nuova e pionieristica della figura del coach. Caratterizzato da un approccio innovativo e profondo, consente di sviluppare appieno le ampie potenzialità del coaching tradizionale, con l’intento di adattarsi alle esigenze e ai bisogni dell’Essere Umano di oggi, nel suo ruolo relazionale, sociale e lavorativo. Con la grande attenzione che pone sull’aspetto della Volontà, intesa come forza neutra a disposizione dell’uomo, la Psicosintesi rappresenta un importante modello teorico di riferimento, e si integra con le tecniche del Coaching, rendendolo armonico e funzionale a un’applicazione a largo raggio.

“Tutti possono avere, o hanno avuto, l’esperienza esistenziale di volere, ma spesso senza rendersene pienamente conto o senza capirla chiaramente.”

(R. Assagioli) 

 

salto

 

Diventare Coach in Psicosintesi

L’essere umano vuole, desidera, e avanza in un cammino evolutivo fatto di piccoli e grandi obiettivi. Tutti abbiamo un sogno, un progetto di vita da realizzare: alcuni lo sentono fortemente e si prodigano per renderlo realtà, altri procedono più inconsapevolmente, a volte perdendosi. Il compito di un Coach Psicosintetico è affiancare il cliente/coachee nel suo cammino, accompagnandolo a liberare il suo potenziale. Seguendo un’ottica positivista, il coach vede il coachee come simile a una ghianda che contiene già l’essenza per diventare una quercia maestosa, orientandolo nello sviluppo della fiducia in sé.

Alcune tecniche e metodologie che il coach può applicare sono specifiche del Coaching, e si differenziano rispetto al Counseling. Nel Coaching, ad esempio, si parte sempre da un obiettivo che il cliente desidera realizzare, e attraverso la capacità di ascolto e comunicazione e l’abilità di porre domande potenti si dedica il tempo necessario a trovare l’obiettivo che abbia la giusta forza. Se nel Counseling il cliente solitamente porta un carico di sofferenza e spesso non è in grado di attivare subito la volontà, nel Coaching si lavora sin da subito per cercare la volontà disponibile, e usarla come energia propulsiva di cambiamento.

Il Coaching Psicosintetico ha un ampio raggio di applicabilità, sia nell’ambito del Life Coaching, lavorando con il singolo cliente, con la coppia o con i gruppi, sia nell’ambito delle organizzazioni. Il corso biennale è dunque professionalizzante, e offre anche un ricco percorso personale di continuo confronto, esercizio e supervisione in gruppo.

Molte alterazioni sociali della nostra epoca sono dovute a un sentimento di mancanza di senso nella vita delle persone. Questo bisogno di coscienza e autorealizzazione può essere colmato da una cultura di coaching, che oltre a una struttura teorica semplice e comprensibile, offre strumenti pratici di facile applicazione. Se a questo approccio così funzionale si affianca il modello teorico della Psicosintesi, si ottiene una sorprendente integrazione che conferisce potenza, visione e profondità.

 

Copyright © ISTITUTO INTERNAZIONALE PSICOSINTESI EDUCATIVA